CAMICIA A SCACCHI IN STILE GRUNGE ANNI NOVANTA E ANFIBI AI PIEDI

STILE GRUNGE

FOTO: STILE GRUNGE COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2013/2014 HEIDI SLIMANE PER SAINT LAURENT.

In principio era un genere musicale, poi divenne una vera e propria moda che travolse, come un uragano, gli adolescenti di quegli anni. Ve lo ricordate il grunge? Quello stile duro, puro e alternativo nato a Seattle alla fine degli anni Ottanta, perfettamente incarnato dalle star più inquiete di quel periodo, primi tra tutti Kurt Cobain ed Axel Rose.

Come dimenticarli! E vi ricordate qual’era il look d’ordinanza? Capelli ribelli e incolti, chiodo, jeans strappati e camicia di flanella a quadri, vero e proprio icono dello stile grunge.

Bene, la notizia di oggi è questa: in questa nuova stagione il grunge torna ad essere una tendenza con la quale, volenti o nolenti, dovremo fare i conti.

Non ci credete? Sentite qua: grandi stilisti tra cui Hedi Slimane (creativo di Saint Laurent, lo amo!), e Fausto Pugliesi, hanno ridisegnato i capi – icona del grunge anni Novanta inaugurando quella che potremmo definire una nuova era del grunge.

Quando si dice i corsi e i ricorsi della moda!

Certo, amiche mie, i tempi sono cambiati ed il neo – grunge del 2013 ha perso un po’ di quella durezza che lo caratterizzava alle origini.

In compenso, ha guadagnato quel tocco di glam che lo rende molto più femminile e sexy.

Date un’ occhiata alle sfilate autunno inverno 2013/2014 e capirete subito cosa intendo dire. Vedrete camice over – size di flanella scozzese da portare aperte, anfibi e chiodo effetto usato (used) ma super belli, pantaloni malridotti ma in morbidissima pelle, boyish jeans rattoppati ad arte.

Anche se la regola del grunge è quella di mixare i vari capi in apparente ordine causale, la sensazione è quella di trovarsi di fronte ad una sofisticata riedizione dei look degli ormai ex ragazzi di Seattle, molto più fashion e ricercata.

Personalmente, il look neo – grunge che mi ha colpita di più, fra le tante proposte sui generis viste sulle passerelle, è quello firmato Heidi Slimane per Saint Laurent: una camicia scozzese extra large nera e blu portata, aperta, su un miniabito bustier in pelle nella, calze velate con applicazioni gioiello, stivali da biker e un filo di perle come collana.

Io lo trovo delizioso, grunge e sexy allo stesso tempo.

E voi che ne pensate, ho ragione?


STILE GRUNGE

FOTO: STILE GRUNGE COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2013/2014 HEIDI SLIMANE PER SAINT LAURENT.

STILE GRUNGE 1

FOTO: STIVALETTO CON BORCHIE E FIBBIE IN PERFETTO STILE GRUNGE SFILATA AUTUNNO INVERNO 2013/2014 HEIDI SLIMANE PER SAINT LAURENT.

WATANABE 1

FOTO: STILE GRUNGE COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2013/2014 DI WATANABE.

WATANABE

FOTO: STILE GRUNGE COLLEZIONE AUTUNNO INVERNO 2013/2014 DI WATANABE.

 

Share Button
,
One comment on “CAMICIA A SCACCHI IN STILE GRUNGE ANNI NOVANTA E ANFIBI AI PIEDI
  1. l’idea della camicia “alla Kurt” É MERAVIGLIOSA… non hai però la sensazione che manchi qualcosa?
    …….un accessorio?
    qualcosa che la “combini”… in quasi tutte le foto sembra che hanno rubato la camicia fratello…. mi manca qualcosa che parla di quella scelta… insieme a quella scelta. (no, gli anfibi chic non valgono e non bastano).
    saró troppo legato al grunge?

Lascia un commento