COME SCEGLIERE IL GIUSTO CORRETTORE? E QUALI TIPI DI CORRETTORI ESISTONO IN COMMERCIO?

Come si fa per scegliere la giusta texture? I correttori possono essere principalmente di tre tipi: crema, fluida, polvere e in stick. Vediamoli insieme!
Il correttore in crema è consigliato principalmente per pelli secche o mature perché in questa formulazione copre senza mettere in risalto quelle brutte e fastidiose rughette evitando così l’effetto “crepa”.


Il correttore fluido è consigliato per ogni tipo di pelle, secca, grassa, mista, giovane. Semplicissimo da sfumare e da applicare sul nostro viso.
Il correttore in polvere non copre ma illumina la pelle del nostro viso, niente di più e niente di meno!
Il correttore in stick è molto ma molto coprente ed è magicamente adatto per coprire occhiaie, piccole imperfezioni ma soprattutto è esageratamente efficace per coprire le cicatrici.
Il correttore effetto “lifting”che unisce all’azione coprente pure un’effetto lifting immediato un vero e proprio portento per minimizzare le occhiaie, nascondere le piccole imperfezioni e assottigliare le borse. E inoltre, cosa da non sottovalutare, questo tipo di correttore al suo interno contiene vitamina E, dalle proprietà protettive e anti invecchiamento, non male eh!
Il correttore minerale è in polvere e hanno una copertura media dall’effetto naturale e ideale soprattutto quando avete il viso stanco e spento.


Ma udite udite, lo sapevate che il correttore può essere anche verde, viola, blu e arancio? Eggià, il verde o il blu copre il rossore della pelle indicato soprattutto con l’arrivo dell’inverno o copre benissimo i primi segnali di couperose, attenua le discromie e copre magnificamente i brufoletti mentre il viola esalta il colorito opaco della pelle del nostro viso. E voi, dopo aver letto queste “perle”, quale correttore scegliete?

Share Button
,

Lascia un commento