CONSIGLI UTILI PER TINGERE I CAPELLI A CASA

Se scegliete di tingere da sole i vostri capelli con una tinta fatta in casa non ci sono assolutamente problemi, anzi è tutto un “guadagno”!. Risparmierete tempo, denaro, eviterete interminabili code dal parrucchiere e soprattutto deciderete voi come e soprattutto quando farvela!
Ma come ogni cosa anche la tinta per capelli fai da te “non è tutto oro quel che luccica” e quindi ora vi darò qualche consiglio per non sbagliare ed ottenere un risultato favoloso come dal parrucchiere ma con la differenza che sarete proprio voi a farla come e quando lo volete e con una piccola spesa. Non è magnifico!.
Ora vi dirò qualche consiglio pratico che dovrete seguire per ottenere una splendida tinta per i vostri capelli come dalla parrucchiera senza sbagliare!.
Consigli: comprate la tinta da fare in casa solo o per ravvivare il vostro colore o coprire quei fastidiosi capelli bianchi e non per cambiare, trasformare o reinventare un’altro colore. Ad esempio siamo more ma vogliamo diventare bionde, il contrasto di colore di quello che siamo e di quello che vorremo diventare è proprio tanto e mi capirete se vi dico che per questo “lavorone” estremo bisogna andare, se vogliamo un risultato perfetto, da mani esperte ma se invece vogliamo tingere i nostri capelli di color castano con un castano più scuro o nero non c’è nessun problema, possiamo farlo benissimo con le nostre mani!.
Domanda da non prendere “sotto gamba”: “Siete o non siete mai state allergiche a una tinta per capelli?”. Se siete allergiche e lo sapete, ovviamente non fatela ma se fino ad ora non avete avuto problemi ricordatevi che le allergie possono comparire da un giorno all’altro e quindi per essere tranquille prima di tingere i capelli fate il test allergologico seguendo tutte le indicazione scritte dietro il kit!. Questo donne è un consiglio serio, la prova allergica fatela sempre!. E, se per voglia e tempo, pur sapendo che il test bisogna farlo, non l’avete fatto ma siete passate subito alla tinta e proprio in questo momento sentite pruriti, fastidio e bruciori lavate subito i capelli con acqua e cercate di togliere bene bene il colore dalla cute e ovviamente non fatela più ma se la reazione allergica è più grave cioè compaiono sintomi di affaticamento a respirare andate subito al pronto soccorso.
E, inoltre come facciamo a capire qualcosa in più, oltre ad aver dato un primo sguardo sul retro del kit, di che sfumatura diventeranno i nostri capelli una volta tinti?. Niente di più facile!. Consiglio, prendete solo una ciocca di capelli e coloratela, lasciatela in posa e lavatela, se il risultato vi piacerà allora continuate pure a coprire di colore tutti i vostri capelli.
Ricordatevi, la tinta va sempre applicata sui capelli sporchi (sporchi cioè non lavati da 2-3 giorni), il colore intaccherà meglio e ridurrete al minimo la possibilità di un eventuale arrossamento della cute e/o fastidiosi pruriti sempre su questa zona così delicata. Altro appunto: se i vostri capelli sono “sporchi” di lacca non va bene quindi lavateli aspettate 1 o 2 giorni e fate pure la tinta fai-da-te!.
Altro consiglio: indossate prima di fare la tinta una maglia morbida che non vi limiti nei movimenti e possibilmente “brutta” e vecchia, così anche se la macchierete, non né sentirete la mancanza! oppure scegliete di mettere sulle spalle un’asciugamano bianco (un po’ di candeggina e le macchie spariscono!).
Indossate i guanti per non macchiare la pelle delle mani mentre applicate una generosa quantità di crema idratante, qualunque sia, sull’attaccatura dei capelli e vicino alle orecchie in modo da evitare che pure qua la pelle si macchi con il colore. Funziona!.
Rispettate i tempi di posa del colore. E’ fondamentale per la buona riuscita del colore.
Altro consiglio: usate la tinta dei capelli solo per i capelli e non per colorare altri peli come ciglia e sopracciglia, … non provateci nemmeno se avete uno o due peli bianchi!. Ci vogliono colori appositi per questi “peletti”.
E se involontariamente il colore vi penetra dentro l’occhi?. Che cosa fare?. Immediatamente lavate l’occhio con acqua fredda e non strofinatelo con niente. Lo strofinare agevolerà ancor di più l’arrossamento dell’occhio e la penetrazione del colore, se dopo qualche risciacquo il dolore e il bruciore non passa andate dal medico o al pronto soccorso più vicino.
Vi ho aiutate un pochino con questi utili consigli?!. Ora tocca a voi, fate la vostra scelta di colore per tingere i vostri capelli!.

Share Button

Lascia un commento