CAMBIO DI STAGIONE DELL’ARMADIO! CONSIGLI UTILI PER RIORDINARE I NOSTRI VESTITI SENZA STRESS

CAMBIO DI STAGIONE

Ebbene sì amiche mie, come ogni anno anche quest’anno è giunta l’ora!

C’è chi lo vive come un “lavoro” con ansia e nervosismo e chi come me, lo vive con entusiasmo e voglia di fare quasi come se il cambio dell’armadio simboleggiasse un nuovo inizio, una nuova stagione, un ricominciare da zero!

Infatti lo “spettro” dell’armadio non ci deve cogliere impreparate causandoci ansia e stress ma deve diventare un piacere o quasi per tutte, tanto prima o poi ci tocca per forza! (A meno che il nostro armadio sia così grande che possa contenere allo stesso tempo sia i vestiti estivi sia i vestiti invernali, sarebbe il top della comodità).

Ed è per questo che oggi vedremo insieme come, in men che non si dica, come possiamo serenamente sistemare tutto il nostro bel guardaroba con semplici consigli e accorgimenti senza “rovinarci l’esistenza!”

Segui i consigli!

Regola numero uno, la più divertente! Svuotiamo completamente il nostro armadio e appoggiamo tutto, come viene viene, sul letto o sul divano. Poi, armiamoci di una massiccia dose di pazienza, ricomponiamo e in seguito dividiamo con cura i generi (pantaloni, gonne, cappotti, camice, giacche, golfini) formando delle pile, delle altissime pile, scommetto!

Ora, è il momento dei colori. Ordiniamo i nostri capi d’abbigliamento per sfumature, (la sequenza sceglietela voi, a me piacciono il bianco e il nero agli estremi). Rimarrete stupite di quanti possibili abbinamenti saltino fuori con questo metodo così semplice ma efficace … nemmeno con tantissimo impegno e ragionamento sareste riuscite a “cogliere” nuovi piacevoli accrocchi.

Quindi, morale, riordinare l’armadio in relazione ai colori vi regalerà senza alcun sforzo nuovi incredibili abbinamenti!

Più è piccolo l’armadio e più dobbiamo studiare bene gli spazi! Badate bene, scegliete grucce piatte come quelle della lavanderia, in questo modo ottimizzerete ulteriormente gli spazi! Appendente solo lo stretto necessario, cioè tutti gli indumenti che si possono spiegazzare, rovinare o capi d’abbigliamento obbligati: abiti lunghi, cappotti, giacche, gonne mentre per tutti gli altri: jeans, un semplice pantalone, t – shirt, felpe e maglioni piegateli e riponeteli sul fondo dell’armadio (per far un bel lavoro, ricordatevi di inserire ogni 3 capi impilati un foglio di carta profumata per armadi, la freschezza è sempre ben accetta).

Cappelli, bijoux, cinture, foulard, fasce capelli, vecchie scatoline creiamo un posto tutto l’ora e prediligiamo come loco la parte superiore del nostro armadio … tutto a portata di mano ma sicuramente poco impegnativo in termini di spazio, ottimo!

Facciamoci sempre la domanda fatidica e diamoci un ferma e decisa risposta: ” Che cosa posso gettare e che cosa invece rimetterò?” Non abbiate paura di gettare le cose vecchie, se siamo sicure che non le rimetteremo ( causa cambiamento di gusto, ahimé taglia o semplicemente voglia di cambiare) disfiamocene, avremo spazio in più per tanti nuovi acquisti o per ordinare al meglio gli indumenti che già possediamo. Non è sbagliato come ragionamento, non credete?

Bene, le regole d’oro in sintesi sono queste:

– DIVIDIAMO I NOSTRI CAPI D’ABBIGLIAMENTO PER GENERE, EVITEREMO QUELLA TERRIBILE CONFUSIONE E SOPRATTUTTO INIZIEREMO A TROVARE TUTTO AL MOMENTO DELLA RICERCA!

– INSERIAMO DENTRO L’ARMADIO I NOSTRI CAPI D’ABBIGLIAMENTO BADANDO BENE ALLE SFUMATURE COLORE, SOLITAMENTE SI VA DAI COLORI PIU’ CHIARI PARTENDO DAL BIANCO AI COLORI PIU SCURI CONCLUDENDO CON IL NERO.

– “BUTTIAMO” VIA O DONIAMO CAPI D’ABBIGLIAMENTO CHE NON CI PIACCIONO PIU’ E CHE SIAMO SICURE DI NON RIMETTERE MAI PIU’.

– DECIDERE PREVENTIVAMENTE IN CHE POSIZIONE METTERE I NOSTRI CAPI D’ABBIGLIAMENTO E I NOSTRI ACCESSORI ( NIENTE “MISCHIONI” NON FARANNO ALTRO CHE ALIMENTARE UNA GRAN CONFUSIONE!)

– CERCARE DI MANTENERE IL NOSTRO ARMADIO IN ORDINE, NON SOLO NEL GIORNO DEL CAMBIO, IN MEZZO ALLA CONFUSIONE NON SI TROVA PROPRIO NIENTE MENTRE ABBONDA STRESS E NERVOSISMO.

Ora ditemi voi … durante il cambio dell’armadio fate parte della categoria delle “stressate” o vivete questo momento con voglia, entusiasmo e serenità?

Scrivetemelo!

 

 

Share Button

Lascia un commento