TARTAN 2012-2013

Non ditemi che non sapete che cos’è il tartan!

Il tartan è una fantasia “quadrettata” di varie dimensioni stile scozzese in lana di colore rosso (un classico!) o nero.

Per l’inverno 2012-2013 il tartan è stato rispolverato dalle più grandi griffe di moda ed in poco tempo è diventato un must have!.
Tutto in passerella è all’insegna del tartan: cappotti rigorosamente over size declinati nei colori del bianco e nero accostati insieme, ma anche completamente rossi o neri… un’accenno anche di tartan di color giallo, il colore del sole per beffeggiare il freddo e la poca luce invernale!.
Maglie, maglioni, camicie, giacche, mini, longuette (tornate di gran moda!) è tutto all’insegna del tartan.
E ora vi chiederete “Come possiamo indossare questa particolarissima stampa senza sbagliare” ?
Gli stilisti oggettivamente ci propongono due opzioni per indossare il tartan: vestiamoci pure con semplicità se vogliamo assecondare la versione italiana, con un total look nero sotto oppure coprendoci con un unico capo di abbigliamento colorato ma se vogliamo optare per la versione british dovremo coprirci con vestiti tartan di diversi colori che però seguono la stessa nuance… una cosa senz’altro più impegnativa che a me personalmente non piace tantissimo!.
Ma possiamo vestirci di tartan anche in un modo più soggettivo senza seguire particolari diktat esterni, l’unico diktat è quello soggettivo, quello che piace a noi.
Benissimo indossare una camicetta tartan svasata con sotto un paio di jeans, magari i nostri preferiti, con un bel stiletto nero o rosso a tacco alto se vogliamo osare oppure indossiamo la nostra mini o longuette di tartan con un dolcevita nero o bianco semplice o traforato con tacco alto se optiamo per la longuette o con semplici stivali bassi con la mini ottenendo così un look rock e graffiante!.
E’ stato facile, no! … però io lo dico e lo sosterrò sempre: il buongusto non passa mai di moda quindi abbiate un’occhio critico davanti allo specchio e troverete ogni risposta!.

 

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento