Bon ton vestiti dello stilista Christian Dior

perla

Parole d’oro quello che il celeberrimo maestro dell’Haute Couture Christian Dior fissava, nero su bianco, sul suo “Piccolo dizionario della moda”, una vera e propria guida dalla A alla Z rivolta a tutte le donne a caccia di consigli e di indicazioni in fatto di moda e di stile. Era il lontano 1954 ma solo ora, per la prima volta, il testo di monsieur Christian Dior viene pubblicato anche in Italia.
Non farti ingannare dalla data della prima stampa del dizionario perché i consigli e le indicazioni che contiene sono tutt’altro che datati anzi, sono davvero attualissimi a cominciare da questa affermazione: “Per una donna è possibile essere elegante senza spendere troppo”. E ancora: “Semplicità, buon gusto e cura dei dettagli sono i tre fondamenti dello stile, e non richiedono denaro”.
Parole sante, che si addicono perfettamente a questo periodo di crisi in cui molte di noi, per non dire tutte, si trovano a fare i conti con una minore disponibilità economica. Non per questo, però, rinunciamo alla nostra passione per la moda, non è vero?
Senti poi cos’altro scrive il signor Dior: “Prima di tutto, dovete studiare voi stesse, imparare a capire cosa vi si addice e cosa no”.
Questo è un passaggio fondamentale perché puoi comprare abiti griffati o indossare i capi più trendy del momento ma se poi questi non rispecchiano il tuo modo di essere, il rusultato apparirà “forzato”, innaturale e persino goffo. Per non parlare poi della controproducente ostinazione a voler a tutti i costi replicare i look visti in sfilata senza tener conto delle nostre caratteristiche fisiche.
E’ fondamentale imparare a fare scelte intelligenti che valorizzano i nostri punti di forza e mimetizzano quelli deboli. Insomma, prendiamo spunto dalle passerelle e dalle tendenze del momento ed adattiamole sia al nostro stile, sia alla nostra fisicità. Ci vuole un po’ di sana autocritica, un po’ di allenamento ed un pizzico di creatività ma alla fine i risultati si vedono.
Il “Piccolo dizionario della moda” di Christian Dior può essere di grande aiuto a tutte noi perché é ricco di spunti interessanti ed è una preziosa miniera di informazioni da cui attingere a piene mai per imparare a creare il nostro stile senza rischiare di fare dei clamorosi scivoloni.
Per darti un’idea di ciò che intendo dire, eccoti alcune delle voci contenute nel libro: alla voce “B” si parla di borse da giorno e Dior scrive: “Le borse migliori sono sempre le più semplici”; alla voce “C”, a proposito della gonna casual in tweed, c’è scritto: “La vacanza è il momento giusto per indossare vestiti comodi, ma non stravaganti”; e poi la “T” dove di parla di tailleur in lana: “Immaginatevelo rosso: impeccabile. Il rosso è un colore energico e benefico”.
E per finire, ti cito una delle frasi che mi ha colpito di più e che, secondo me, dovremmo sempre tenere bene in mente. Alla voce “V” Dior colloca la parola “Vitalità” e dice: “Qualsiasi cosa facciate, per lavoro o per piacere, fatela con entusiasmo. Questo è il segreto della bellezza, anche nella moda: non c’è bellezza che attragga senza vitalità”. E se lo dice il mitico Christian Dior direi che possiamo tutte fidarci!

 

 

Share Button
,

Lascia un commento